Boschi Planiziali di Muzzana "Selva degli Arvonchi" e "Baredi" 
Marano 
Percorso 6 
 
I boschi esistenti sono considerati un relitto della vastissima foresta che in epoca romana si estendeva dal fiume Livenza al fiume Isonzo (Silva Lupanica). I periodi consigliati per la visita sono l'inizio della primavera e la fine dell'estate quando fiorisce il sottobosco. Flora e vegetazione: lo strato arboreo del bosco planiziale, cioè bosco di pianura, è caratterizzato dalla presenza della farnia (Quercus robur), del carpino bianco (Carpinus betulus), dell’olmo campestre (Ulmus minor), del frassino ossifillo (Fraxinus angustifolia) e dell’acero campestre (Acer campestre). Complesso e diversificato risulta lo strato arbustivo dove spiccano i biancospini (Crataegus monogyna e Crategus oxyacantha), la berretta da prete (Eunymus europaeus), il nocciolo (Corylus avellana) e il pallon di maggio (Viburnum opulus). La flora erbacea è estremamente interessante e ricca di emergenze naturalistiche; si segnalano i relitti glaciali quali il fior di stecco (Daphne mezereum), dalle bacche molto velenose, l’elleboro bianco (Veratrum album subspecie lobelianum) e il giglio martagone (Lilium martagon). Fauna: il sito rappresenta un importante luogo di rifugio per molte specie silvane e offre la possibilità per la nidificazione ai rapaci diurni come il pecchiaiolo (Pernis apivorus), il nibbio bruno (Milvus migrans) e la poiana (Buteo buteo). Fra i rettili si segnalano la vipera comune (Vipera aspis) e il ramarro (Lacerta viridis).

Posizione sul percorso ( vedi informazioni complete sul percorso ciclabile ):


www.provincia.udine.it
Assessorato allo Sviluppo Turistico | Palazzo Antonini - Belgrado
Piazza Patriarcato 3 - 33100 Udine
tel: 0432 279475| fax: 0432 279986| email: provincia.udine@cert.provincia.udine.it

Informazioni sul sito | Nota informativa | Cookie info | P.IVA e C.F. 00400130308
Seguici su facebook.
Seguici su twitter.