Palazzo Antonini-Belgrado

Provincia di Udine
Palazzo Antonini-Belgrado
Piazza Patriarcato 3
33100 Udine

Centralino
0432 2791

Fax
0432 279310

Uff. Relazioni con il Pubblico
0432 279440

Posta elettronica certificata

il cercapersone.
Siti tematici.
 
Itinerario n.2

Ambiti naturali del Medio Tagliamento

 

L’itinerario percorre la zona che si sviluppa ai piedi delle Prealpi, a cavallo del corso del Medio Tagliamento, tra luoghi di particolare interesse paesaggistico e naturalistico e rilievi dai quali si possono godere suggestivi panorami sulla pianura friulana e sulle Alpi Giulie e Carniche. Sopra Forgària vi è l’altopiano di monte Prât attraversato da molti sentieri che collegano gli stavoli per l’alpeggio. Più a nord si trovano le valli incontaminate del torrente Leale e del torrente Pàlar, coperte da fitti boschi, mentre sulla sponda opposta del Tagliamento si entra nella suggestiva valle Venzonassa, conosciuta per la varietà di fauna presente: caprioli, cinghiali, volpi, marmotte, aquile ecc.. Ricche di vegetazione acquatica e palustre sono invece le risorgive del Praduin sempre a Portis, nel comune di Venzone.

 

 

 

Percorso

1.

Torbiera

 

Comune: Tarcento, Località: Segnacco

 

La torbiera conserva alcuni caratteri tipici degli ambienti palustri. Tali ambienti comprendevano laghetti, stagni, paludi e praterie acquitrinose.

 

2.

Monte Stella

 

Comune: Tarcento, Località: Stella

 

Zona montuosa ancora poco antropizzata. Fitti boschi di latifoglie e faggete, intensa idrografia superficiale.

 

3.

Bosco presso borgo Zurini

 

Comune: Magnano, Località: Bueriis

 

La zona considerata si estende ai margini della fascia morenica del Friuli Centrale. Le torbiere di Bueriis hanno rappresentato per gli studiosi un vero e proprio archivio di pollini, utilissimo per ricostruire la composizione dell'antico paesaggio forestale. La fauna si caratterizza soprattutto per la presenza di alcuni rapaci come lo sparviero, l'allocco e il gufo reale.

 

4.

Torrente Orvenco, fiume Ledra e risorgive

 

Comune: Artegna, Località: Artegna

 

Ricco ambiente sia come fauna che, soprattutto, come flora. Il torrente Orvenco è il residuo della valle glaciale con potente fase erosiva iniziata 10.000 anni fa. Colline moreniche e coni di deiezione allo sfocio, su cui sorgono le borgate di Artegna.

 

5.

Monte Faeit

 

Comune: Artegna, Località: Artegna

 

Il Monte Faeit si affaccia sulla piana di Osoppo. Presenta degli aspetti naturalistici molto interessanti, sia per la fauna che per la flora.

 

6.

Torrente Orvenco e cascata

 

Comune: Montenàrs, Località: Montenars

 

Il paese di Montenars, sulle pendici del Monte Faeit, è diviso in molte borgate, immerso in un ambiente molto ricco e variegato dal punto di vista vegetazionale. Si affaccia sul torrente Orvenco.

 

7.

Jouf, monte Cuarnan

 

Comune: Montenàrs, Località: Montenars

 

Si eleva per 300 m sopra Sella Foredor che lo divide dal Monte Chiampon. Vasta panoramica di diversi ambienti prealpini con flora ricca e variegata, anche con specie rare.

 

8.

Monte Chiampon, monte Cuarnan, monte Cumieli, monte Glemine

 

Comune: Gemona del Friuli, Località: Gemona del Friuli

 

Il massiccio del monte Cuarnan presenta un notevole interesse paesaggistico per la sua colocazione estremamente favorevole che permette allo sguardo di spaziare su tutta la pianura friulana. Tutta la zona presenta un'enorme varietà floristica. Spettacolari le fioriture del narciso selvatico sui versanti occidentali, che sono anche i meno frequentati, nel periodo primaverile. Lo spallone occidentale è caratterizzato dalla presenza di numerose doline.

 

9.

Lago Minisini

 

Comune: Gemona del Friuli, Località: Ospedaletto

 

Occupa la più ampia delle depressioni originate dall'azione erosiva dell'antico ghiacciaio del Tagliamento. In questi ultimi anni ha subito un processo di interramento e di inarrestabile riduzione della sua superficie. I canneti hanno invaso lo specchio lacustre fino quasi a nasconderlo.Il lago è un importante luogo di riproduzione per molte specie di anfibi.

 

10.

Val Venzonassa

 

Comune: Venzone, Località: Venzone

 

Il fondovalle della Val Venzonassa è percorso da una profonda forra. I pendii sono ricoperti da estese formazioni boschive termofile, con prevalenza tra le varietà arboree del faggio, dell'orniello e del carpino nero. Le zone più alte sono invece occupate da ampie aree pascolive.

 

11.

Val Lavaruzza

 

Comune: Venzone, Località: Portis

 

Sul versante occidentale del Monte Plauris, è percorsa dal rio Lavaruzza. La valle in alcuni tratti ha un aspetto selvaggio, incassata tra ripidi ghiaioni e pareti scoscese. Allo sbocco della valle forma, dopo una forra, una suggestiva cascata detta Pissanda di Lavaruzza.

 

12.

Sorgive del Pradulin

 

Comune: Venzone, Località: Portis

 

Le Sorgive o Fontane del Pradulin sono ubicate nei pressi di Chiavris sulla sponda sinistra del Tagliamento. L'area costituisce un importante ambito naturale ricco di vegetazione acquatica, palustre e ripariale.

 

13.

Monte San Simeone

 

Comune: Bordano, Località: Interneppo

 

Il Monte San Simeone è in posizione isolata tra il letto del Tagliamento e il lago di Cavazzo. In presenza di forti piogge si possono ammirare due belle cascate: la Pisande dai Fraris e la Pisande di Triulis.

 

14.

Lago di Cavazzo

 

Comune: Bordano, Località: Interneppo

 

Il lago di Cavazzo (o dei Tre Comuni o di Bordano) è il più grande della regione. Fauna e flora lacustri sono molto povere a causa della bassa temperatura delle acque. Più ricche invece sui versanti delle rive e nei canneti nella parte meridionale del lago.

 

15.

Valle del torrente Palar

 

Comune: Trasàghis, Località: Alesso

 

Ha un aspetto ancora selvaggio ed è interamente coperta da fitti boschi, che rendono la valle ancora integra dal punto di vista naturalistico.

 

16.

Valle del torrente Leale

 

Comune: Trasàghis, Località: Avasinis

 

Sfocia a nord di Avasinis e percorre una valle tortuosa dai versanti coperti da una fitta vegetazione boschiva. Percorribile solo a tratti a causa del profondo infossamento che si registra nel tratto medio. Fenomeni carsici importanti che danno luogo, in presenza di forti precipitazioni, a cascate spettacolari.

 

17.

Monte Corno e malga del monte Corno

 

Comune: Trasàghis, Località: Avasinis

 

La catena del Monte Corno divide la valle del fiume Tagliamento da quella del torrente Arzino. L'alta valle del rio Tremugna è una depressione dove affiorano terreni fossiliferi.

 

18.

Laghetto di Cornino

 

Comune: Forgària nel Friuli, Località: Cornino

 

Ai piedi del Monte Prat, laghetto di frana dalle acque limpidissime, di origine geologicamente recente (10.000 anni). Fascia boscosa sulle sponde. Ricca l'avifauna.

 

19.

Torrente Arzino, fiume Tagliamento

 

Comune: Forgària nel Friuli, Località:

 

Nella valle scavata dal torrente Arzino che sfocia poi nel fiume Tagliamento, i versanti sono coperti da freschi boschi ricchi di sottobosco e di fauna.

 

20.

Altopiano di monte Prat

 

Comune: Forgària nel Friuli, Località: Località Monte Prat

 

L'altopiano si stende ai piedi del Monte Corno ed è un'antica superficie di erosione con doline, inghiottitoi e grotte per una circolazione idrica di tipo carsico.

 

 

Pagina aggiornata il: 22/09/2009 13.22 

A cura della Redazione Web - Nota informativa - Cookie info | C.F. 00400130308