Palazzo Antonini-Belgrado

Provincia di Udine
Palazzo Antonini-Belgrado
Piazza Patriarcato 3
33100 Udine

Centralino
0432 2791

Fax
0432 279310

Uff. Relazioni con il Pubblico
0432 279440

Posta elettronica certificata

il cercapersone.
Siti tematici.
8 marzo: giornata internazionale della donna 


8 marzo - Giornata internazionale della donna

La Giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono ancora oggetto in molte parti del mondo.

Il 16 dicembre 1977, con la risoluzione 32/142 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite propose ad ogni paese, nel rispetto delle tradizioni storiche e dei costumi locali, di dichiarare un giorno all’anno “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale” (“United Nations Day for Women’s Rights and International Peace”). Adottando questa risoluzione, l’Assemblea riconobbe il ruolo della donna negli sforzi di pace e riconobbe l’urgenza di porre fine a ogni discriminazione e di aumentare gli appoggi a una piena e paritaria partecipazione delle donne alla vita civile e sociale del loro paese.

L’8 marzo, che già veniva festeggiato in diversi paesi, divenne la data ufficiale di molte nazioni.

La scelta della data dell’8 marzo ha un’origine complessa, ma perlopiù è collegata a ciò che accadde in Russia, a San Pietroburgo, l’8 marzo 1917, quando le donne della capitale guidarono una grande manifestazione che rivendicava la fine della guerra:  l’8 marzo 1917 è rimasto nella storia a indicare l’inizio della Rivoluzione russa di febbraio e simbolicamente – tramite vari passaggi storici – è divenuto il simbolo del ruolo delle donne nella società.

Ruolo che ancora oggi non ha trovato un’adeguata espressione. Ecco perché è ancora importante celebrare questa data e riempirla di contenuti che aiutino le donne e gli uomini a prendere coscienza dei limiti della partecipazione femminile e a mettere in atto ogni azione per migliorare le cose.

Tanti sono gli aspetti della questione femminile che richiedono riflessioni e impegno: l’acuirsi delle violenze contro le donne;  la partecipazione ai ruoli decisionali ancora sbilanciata a favore dei maschi; le disparità occupazionali e salariali; la presenza massiccia di donne migranti, portatrici di usi e costumi molto diversi; la conciliazione dei tempi di vita delle donne e delle famiglie coi tempi lavorativi; gli stereotipi di genere ecc.

Di seguito riportiamo le iniziative che verranno realizzate sul territorio provinciale in occasione dell’8 marzo. Iniziative diversificate ma accomunate dall’obiettivo di ripetere a gran voce quanto c’è ancora da fare per una convivenza paritaria.

 

 8 marzo 2015 - eventi in programma

Pagina aggiornata il: 07/03/2016 11.44 

A cura della Redazione Web - Nota informativa - Cookie info | C.F. 00400130308