Palazzo Antonini-Belgrado

Provincia di Udine
Palazzo Antonini-Belgrado
Piazza Patriarcato 3
33100 Udine

Centralino
0432 2791

Fax
0432 279310

Uff. Relazioni con il Pubblico
0432 279440

Posta elettronica certificata

il cercapersone.
Siti tematici.
 

VARIANTE DI PREMARIACCO, PRONTA ENTRO APRILE.
Oggi il sopralluogo del Presidente Fontanini e dell'assessore Mattiussi al sottopasso ferroviario.

Proseguono senza sosta i lavori per la realizzazione della variante di Premariacco. In questi
giorni è in corso la realizzazione del sottopasso ferroviario sulla Udine-Gorizia in comune di
Buttrio. La ditta, in particolare, sta procedendo alla spinta del manufatto che costituisce il
sottopasso. L’intervento, dunque, fa parte della cosiddetta variante di Premariacco e permette
il superamento del rilevato ferroviario oltre a collegare e dare completezza all’intero tracciato
già ultimato. Al termine di questo ultimo lotto, l’alternativa alla S.P. 14 "di Orsaria”, ovvero il
tracciato stradale più significativo attualmente in fase di costruzione da parte della Provincia di
Udine, sarà completato.
E a fare il punto sull’intervento, il presidente della Provincia on. Pietro Fontanini e
dell’assessore alla viabilità Franco Mattiussi ,nel corso di un sopralluogo. Come ha evidenziato
Fontanini «negli ultimi tempi stanno prendendo corpo alcune delle opere più attese dal
territorio: a Basaldella abbiamo sostituito l’incrocio semaforico, a breve termineremo la rotonda
di Arteni e partiremo al contempo con altri cantieri che scioglieranno alcuni dei nodi più critici
della viabilità provinciale: la variante di Porpetto sulla S.P. 80 e quella di Manzano. Entro la fine
di quest’anno sarà aperto anche il cantiere per l’eliminazione del passaggio a livello di Santa
Caterina alle porte di Udine».
«I lavori di realizzazione della Variante di Premariacco procedono a ritmo serrato – commenta
l’assessore provinciale alla viabilità Franco Mattiussi –: più che realistica l’ipotesi di poter
completare l’opera entro la fine di aprile. Ormai manca poco all’ultimazione di questa variante,
una delle opere viabilistiche più importanti realizzate dalla Provincia nell’ultimo decennio e con
fondi propri. Oltre ad alleggerire il traffico dai centri abitati (principalmente Buttrio e
Premariacco), l’arteria che collegherà la S.R. 56 in comune di Buttrio alla zona industriale di
Cividale, permetterà collegamenti più snelli e veloci tra il Cividalese, la circonvallazione udinese
e gli accessi all’autostrada, con inevitabili vantaggi per le imprese locali, attuali e future che,
grazie alla nuova infrastruttura, potranno usufruire di un sistema viabilistico più agevole a
supporto delle loro attività».
Dodici milioni 626 mila euro (fondi della Provincia) l’investimento complessivo dell’arteria che
presenta un’estensione complessiva di circa 12,5 km e un tracciato che ricalca in larga parte
sedimi esistenti, sia pure di dimensioni e livello funzionale inferiori. Lungo il nuovo tronco sono
previste 5 rotatorie nei nodi significativi (tutte ultimate) e due sottopassi: uno stradale (in
prossimità del ponte sul Torre realizzato nel mese di settembre) e uno ferroviario in
corrispondenza della linea Udine-Gorizia (in fase di ultimazione).

Pagina aggiornata il: 07/03/2012 13.35 

A cura della Redazione Web - Nota informativa - Cookie info | C.F. 00400130308