News. 
Film su Eluana Englaro, i politici regionali lo finanzino di tasca propria. 
Questo il parere del Presidente della Provincia di Udine, on. Pietro Fontanini.
“Il balletto giunto ormai al ridicolo sul finanziamento alla pellicola del regista Bellocchio sul caso Eluana Englaro deve finire. E c’è soltanto un modo, il più logico che esista, per mettere la parola stop a una storia che è diventata una telenovela”: questa la premessa del presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, per esortare “tutti quei politici regionali, da destra a sinistra al centro, che intendono finanziare il film a mettere denaro di tasca propria”. Esatto. “Se ci tengono tanto, i politici che siedono in Consiglio regionale la smettano di giocare sulla pelle dei contribuenti, e di giocare con la loro coscienza evidentemente un po’ ballerina in questo ultimo periodo, ma mettano mano al loro ricco portafoglio e destinino ciascuno una quota per la pellicola. “Fra il Pd, qualcuno del Pdl che tifa Englaro e altri politici che hanno abbracciato la causa del fine-vita per chi non è ritenuto più degno di vivere, suppongo che possano racimolare un bel po’ di soldini, dai loro sostanziosi redditi, e far cessare finalmente questa storia infinita che mette in ridicolo il nostro territorio e dimostra che chi ci governa non possiede molto senso critico. Pertanto, rinuncino a finanziare la pellicola con le casse pubbliche, bensì accedano alle loro casse private. Sarebbe un bel segnale di maturità. Facile fare i presunti democratici con i soldi dei cittadini”.