Firma anche tu! Petizione pubblica “Stop femminicidi: basta violenze sulle donne” 
Dopo i recenti femminicidi Fontanini lancia la prima campagna-appello. Una petizione pubblica con cui sensibilizzare la società civile friulana e gli organismi deputati alla prevenzione di femminicidi e delle violenze sulle donne.

TESTO DELLA PETIZIONE PUBBLICA “STOP FEMMINICIDI: BASTA VIOLENZE SULLE DONNE” PER IL SITO DELLA PROVINCIA

Appello a tutte le Istituzioni, alla Procura della Repubblica di Udine, al Tribunale di Udine

Lisa Puzzoli sia l'ultima vittima di femminicidio in Friuli.

Quasi ogni giorno la cronaca ci racconta di crimini contro le donne. Un lungo elenco di delitti contraddistinti dalla ferocia con la quale gli assassini, spesso legati alle vittime da vincoli relazionali o famigliari, si accaniscono su donne e ragazze. Un fenomeno allarmante per le Nazioni Unite: il “femminicidio” è la prima causa di morte in Italia per le donne tra i 16 e i 44 anni. Eppure il femminicidio è trattato come un delitto di scarsa pericolosità sociale, quasi fisiologico e inevitabile. Basti pensare che violenze e percosse alle donne, spesso preludio dell’omicidio, sono reati contro la persona perseguiti solo con querela della vittima.  

La Provincia di Udine domanda più attenzione agli organismi preposti alla tutela della vita delle persone, alla Procura della Repubblica di Udine, al Tribunale di Udine, affinché si possano evitare morti annunciate di donne vessate e perseguitate che neppure le denunce sporte riescono a salvare, purtroppo..

Chiediamo che tutte le Istituzioni firmino il Protocollo d’intesa in fase di elaborazione da parte dell’Assessorato provinciale alle Pari Opportunità, e con questa petizione pubblica intendiamo far pesare le firme dei cittadini e delle cittadine per convincere anche le Istituzioni scettiche che stanno ponendo qualche resistenza all’ipotesi del Protocollo.

Le violenze sulle donne e i femminicidi non sono un destino inscritto nelle vite delle donne, ma sono cronache di morti annunciate nel vuoto politico e nel silenzio di un territorio che sembra non avere più coscienza.

Firma anche tu la petizione “Stop ai femminicidi, basta violenze sulle donne!”

 

E' possibile inviare il modulo via posta elettronica, all'indirizzo noviolenzadonne@provincia.udine.it