Palazzo Antonini-Belgrado

Provincia di Udine
Palazzo Antonini-Belgrado
Piazza Patriarcato 3
33100 Udine

Centralino
0432 2791

Fax
0432 279310

Uff. Relazioni con il Pubblico
0432 279440

Posta elettronica certificata

il cercapersone.
Siti tematici.
Appuntamenti in Agenda. Servizio Cultura e Biblioteche - Provincia di Udine 

 La Grande Guerra - Provincia di Udine 

 Appuntamenti in Agenda

 Eventi realizzati

9 OTTOBRE - 6 DICEMBRE 2015 MOSTRA MULTIMEDIALE A UDINE
"1914-15. La Guerra degli altri e i friulani" 
Dopo Aquileia, Ragogna e Tarcento, fa tappa a Udine (chiesa di Sant’Antonio abate), il percorso multimediale “1914-15. La Guerra degli altri e i friulani”, il progetto sviluppato dalla Provincia di Udine sul tema del primo conflitto mondiale. Iniziativa che analizza, in particolare, la condizione sociale e politica della popolazione civile del Friuli nel 1914 e nel 1915 quando il conflitto coinvolge tutti. Il percorso multimediale si sviluppa mediante un incrocio di immagini, parole e video che si concretizza in una serie di postazioni “full immersion” nelle quali il visitatore si troverà letteralmente trasportato nei luoghi e nelle situazioni degli eventi descritti; si immergerà nel cuore della storia incontrando personaggi e gente comune interagendo con le sequenze video appositamente create. Il percorso consentirà di costruire attraverso tasselli semantici, visivi e sonori un mosaico storico ed emozionale del dramma friulano nel primo anno della Grande Guerra.

25 MAGGIO - 30 LUGLIO 2015 MOSTRA A PALAZZO BELGRADO
Itinerari storico-turistici del progetto Transfrontaliero “Pot Miru - Via di Pace”
La Provincia di Udine, nell’ambito del progetto transfrontaliero “Pot Miru – Via di Pace”, ha presentato tre nuovi itinerari che conducono alla scoperta dei luoghi di interesse storico collegati alla Prima Guerra mondiale. Si tratta di sentieri che toccano i comuni di Fiumicello, Aquileia, Terzo d’Aquileia, Cervignano del Friuli, Palmanova, Santa Maria , Pavia di Udine, Buttrio, Pradamano, Remanzacco, Cividale del Friuli. Tre proposte di escursioni sul territorio che si inseriscono nell’anello turistico-culturale-paesaggistico transnazionale tra Italia e Slovenia (di complessivi 250 chilometri). Il tour è l’obiettivo finale dell’iniziativa transfrontaliera (lead partner  di Gorizia) che si propone di valorizzare l’area di confine quale teatro delle vicende legate alla Prima Guerra Mondiale e tra le più ricche di beni e lasciti storico-culturali relativi a quel periodo. La sentieristica è raccolta in una pagina dedicata del sito internet di progetto www.potmiruviadipace.org e georeferenziata. Un compendio dei tracciati è visitabile nell’atrio della sede centrale della Provincia di Udine. Sono a disposizione del pubblico brochures informative e mappe dei tracciati in lingua italiana e slovena.

6 APRILE – 7 GIUGNO 2015 MOSTRA MULTIMEDIALE AD AQUILEIA E RAGOGNA “1914. La guerra degli altri e i friulani”
Approfondisce la condizione sociale e politica della popolazione civile nell’anno precedente l’ingresso dell’Italia in guerra, la mostra-evento multimediale “1914. La guerra degli altri e i friulani”. Inclusa nei 10 progetti ammessi al finanziamento regionale, l’operazione rientra nell’ambito delle iniziative promosse dall’Ente per celebrare i 100 anni della Grande Guerra e prevede una forte presenza e un coinvolgimento diretto dei territori interessati dagli eventi bellici. La Provincia di Udine per il presente progetto ha attivato una partnership con il Comune di Aquileia, il Museo archeologico nazionale di Aquileia, l’Associazione culturale Maiè e l’Accademia udinese di Scienze, Lettere ed Arti.
Visto il considerevole successo di pubblico la mostra allestita a palazzo Meizlik di Aquileia è visitabile fino al 10 maggio (orari: venerdì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18); una sezione della mostra è stata allestita anche nel museo della Grande Guerra di Ragogna che la ospiterà fino al 7 giugno (orari: martedì, giovedì e sabato dalle 15.30-18; ingresso libero). La nuova collocazione a Ragogna e la permanenza di un nucleo significativo della mostra ad Aquileia accrescono le opportunità di conoscenza e approfondimento del lavoro sviluppato dalla Provincia di Udine sul tema del primo conflitto mondiale. “, dunque, - aggiunge Musto - continua in quel percorso di valorizzazione delle peculiarità locali (cui rientra anche il contributo per la manutenzione del Cimitero degli Eroi di Aquileia) realizzando attività e iniziative al fine di mantenere viva la memoria di eventi che segnarono la storia delle nostre terre. Attività e iniziative che possono rappresentare anche un richiamo turistico e quindi occasioni di ulteriore promozione e scoperta del nostro territorio”. L’assessore Musto si sofferma sui contenuti dell’evento espositivo. “L’idea progettuale consiste nel proporre al pubblico un nuovo focus sulla Grande Guerra in Friuli partendo dall’analisi di aspetti ancora poco approfonditi dalla storiografia sul primo conflitto mondiale e considerando anche il risvolto mediatico. Due sono i fatti che determinarono un mutamento radicale dell’economia e delle relazioni sociali tra Friuli austriaco e italiano nel frangente del 1914 – ricorda l’assessore Musto -: il rientro degli emigranti, in particolare coloni che lavoravano nelle terre prossime a diventare nemiche e l’arruolamento dei contadini che abitavano le terre ormai in guerra."

15 APRILE - 15 MAGGIO 2015 MOSTRA A PALAZZO BELGRADO
Itinerari storico-turistici del progetto Transfrontaliero “Pot Miru - Via di Pace”
La Provincia di Udine, nell’ambito del progetto transfrontaliero “Pot Miru – Via di Pace”, ha presentato tre nuovi itinerari che conducono alla scoperta dei luoghi di interesse storico collegati alla Prima Guerra mondiale. Si tratta di sentieri che toccano i comuni di Fiumicello, Aquileia, Terzo d’Aquileia, Cervignano del Friuli, Palmanova, Santa Maria , Pavia di Udine, Buttrio, Pradamano, Remanzacco, Cividale del Friuli. Tre proposte di escursioni sul territorio che si inseriscono nell’anello turistico-culturale-paesaggistico transnazionale tra Italia e Slovenia (di complessivi 250 chilometri). Il tour è l’obiettivo finale dell’iniziativa transfrontaliera (lead partner  di Gorizia) che si propone di valorizzare l’area di confine quale teatro delle vicende legate alla Prima Guerra Mondiale e tra le più ricche di beni e lasciti storico-culturali relativi a quel periodo. La sentieristica è raccolta in una pagina dedicata del sito internet di progetto www.potmiruviadipace.org e georeferenziata. Un compendio dei tracciati è visitabile nell’atrio della sede centrale della Provincia di Udine.

7 MARZO 2015 - CONCERTO “Cjantis di Pâs – Canti di Pace – Pesem Miru”

Progetto Transfrontaliero “Pot Miru - Via di Pace”
Il 7 marzo 2015 è stato realizzato presso la chiesa di San Francesco a Cividale del Friuli un concerto con l’orchestra della Rtv Slovena e il FVG Gospel Choir. Cantanti italiani e strumentisti sloveni hanno suonato assieme su partiture con arrangiamenti originali creati per l’evento. Il risultato è stato uno straordinario successo in termini mediatici e di pubblico tant’è che riempiti tutti i posti disponibili, e anche oltre, si è dovuto informare le persone che non potevano entrare per capienza esaurita. I brani eseguiti erano della tradizione popolare slovena ed italiana, riferibili ai primi anni del novecento. I brani sono stati eseguiti nelle due lingue.

26 SETTEMBRE - 5 DICEMBRE 2014
In occasione dei cento anni dall’inizio della Grande Guerra la Provincia di Udine è impegnata nella divulgazione e nell’approfondimento degli avvenimenti che interessarono il nostro territorio nelle fasi precedenti, concomitanti e successive al conflitto.
Scopri di più

Provincia di Udine29 LUGLIO 2014
La Provincia di Udine ricorda l'inizio della Grande Guerra: deposizione corona e convegno.
Scopri di più

 Link Consigliati

 Contatti

  Mail Grande Guerra Segnala gli Eventi:
grandeguerra@provincia.udine.it

 Pubblicazioni

Pagina aggiornata il: 05/07/2016 9.14 

A cura della Redazione Web - Nota informativa - Cookie info | C.F. 00400130308